^ Nach oben
facebook

30 Agosto 

Partenza: San Benedetto del Tronto    Arrivo: Chioggia   333km

 

   

 

Alle 7 un poliziotto in bicicletta ci insegna la strada per uscire della città. Oggi viaggiamo lungo l' Adriatica e passiamo attraverso luoghi turistici come Ancona, Senigallia, Pesaro, Cattolica, Riccione, Rimini, Ravenna fino a raggiungere Chioggia.
Purtroppo, dalle 10 h. inizia una pioggia ininterrotta. Oggi vogliamo raggiungere in tempo il nostro traguardo. A grande velocità e con molti cambi di di ciclisti in testa riusciamo a tenere la velocità. Carlo, ciclista di corse, si occupa a mantenere un buon ritmo.
Purtroppo non abbiamo tempo a disposizione, onde poter visitare luoghi che vengono visitati dai tedeschi. Oggi riusciamo a dare un occhiata sul mare bellissimo.

Alle 17 h. San Pietro ha pietà di noi, infatti il vento spazza via le nuvole. Però ci soffia direttamente in faccia.
La temperatura è scesa: abbiamo 18 gradi. Ascoltando che tempo fa a Sundern, ci rallegriamo della nostra situazione.

Continuiamo lungo il Po, e ripetutamente ci tocca imboccare dei lunghi ponti, mentre le salite si fanno sentire nelle gambe. Il traffico sulla E 55 ci chiede la massima concentrazione.

Tino Ceccato, presidente  del Förderverein Calopezzati-Sundern ha organizzato per noi tanto da Sundern. Cos al traguardo veniamo àccompagnati da due poliziotti con le loro biciclette attraverso la città. Vogliono farci vedere la loro città, perchè facciamo tanta strada in più per arrivare al campeggio. Per noi è una grande esperienza a correre a 30 km/h lungo il Po, in quanto la polizia ci ha fatto strada.  
Tanti turisti ci ammirano ed applaudiscono. Alle 19:30 arriviamo al campeggio dove veniamo ricevuti e salutati dal sindaco. Lui ci onora con una medaglia ricordo. Siamo contenti di farci una doccia calda. Alle 21,00 mangiamo delle montagne di Spaghetti, prima di andare a dormire nei nostri lettini.

Tanti Saluti a Sundern, forse portiamo il sole.
 

Frase del giorno: Se la bici va forte fa proprio piacere
 

Traduzione di Saverio Astone, 31.08.2010